fbpx

Coronavirus: Lagarde, ‘shock considerevole, in II trim. pil zona euro -15%’

Roma, 18 mag. (Adnkronos) – “Lo shock è considerevole, senza pari in tempi di pace. Dobbiamo far fronte alla situazione con determinazione per sostenere le nostre economie e far in modo che si riprendano il più velocemente possibile, evitando una crisi sociale. I nostri scenari parlano di una recessione tra il 5% e il 12% per la zona euro quest’anno con un’ipotesi centrale all’8%. Rivedremo le nostre stime il 4 giugno ma anticipiamo nello scenario peggio un crollo del pil del 15% nel secondo trimestre dell’anno”. Ad affermarlo è il presidente della Bce, Christine Lagarde in un’intervista rilasciata a Les Echos, al Corriere della Sera, Handelsblatt e El Mundo. “In realtà è difficile valutare l’effetto del lockdown in ogni paese, soprattutto bisogna integrare l’ipotesi di una seconda ondata di epidemia all’autunno. Un elemento che ci sembra probabile: se ci sarà una seconda ondata, le ripercussioni economiche dovrebbero essere minori, l’esperienza conta”, aggiunge Lagarde.