fbpx

Santelli a Fazio: “molto più pericoloso nuovo esodo dal Nord che due tavolini fuori dai bar, la Calabria vuole tornare a lavorare anzichè essere assistita”

Santelli

Santelli a Fazio: “Coronavirus ha smentito stereotipi sul Sud, abbiamo dimostrato che rispettiamo le regole e adesso in Calabria stiamo chiedendo di lavorare anzichè essere assistiti”

Jole Santelli, il presidente della Regione Calabria, ospite della trasmissione di Fabio Fazio, “Che Tempo che fa” su Rai 2, ha difeso la tanta discussa ordinanza emessa il 29 aprile. “Io non ho riaperto i ristoranti – spiega Santelli- quello lo ha fatto il Governo. Io ho solamente aggiunto qualcosa: secondo me è più pericoloso il servizio d’asporto che allestire due tavolini fuori dai bar mantenendo sempre le distanze”. “Sono molto preoccupata – rimarca la Governatrice – per il terzo esodo da Nord a Sud. Abbiamo chiesto l’aiuto dell’esecutivo  e ci siamo trovati a dover fare da soli: per evitare il rischio di contagi, da domani, abbiamo predisposto tamponi per tutti, laboratori mobili in autostrada, stazioni e aeroporto“, evidenza Santelli. “Il Coronavirus – sottolinea– ha smentito stereotipi sul Sud, abbiamo dimostrato che rispettiamo le regole e adesso in Calabria stiamo chiedendo di lavorare anzichè essere assistiti. Vorrei che il Governo lasci alle regioni lo spazio per agire”, conclude.