fbpx

Via del Librai sul web, oltre 25 mila contatti nel primo giorno

Palermo, 24 apr. (Adnkronos) – Partenza lanciata sul web della quinta edizione della via dei librai. Trascinate anche dalla presenza di Stefania Auci, autrice dei Leoni di Sicilia, e protagonista dell’evento clou della prima giornata in cui ha dialogato con la giornalista Elvira Terranova, le presenze nel corso delle trasmissioni online sono state 25.300 con oltre ottomila interazioni sui social. La Via dei Librai 2020 WEB è la prima delle manifestazioni ormai istituzionalizzate del panorama nazionale ad avere mantenuto la propria presenza sul web – in attesa della possibilità di ritornare su strada – accettando la sfida di sperimentare una modalità nuova per mantenere la relazione con la comunità di riferimento nella città e oltre e adottando lo slogan #laculturanonsiferma.
L’esordio di questa edizione sul web a causa dell’emergenza Coronavirus, era è stato salutato dalla lettera del ministro alla Cultura Dario Franceschini che ha riconosciuto un valore forte alla scelta compiuta dagli organizzatori della Via dei Librai. ‘Voglio esprimere il mio ringraziamento e la mia gratitudine al ministro Franceschini perché la sua lettera è una lettera che va oltre la forma, è una lettera che descrive bene questo fenomeno, la via dei librai non è un festival letterario ma è un vero e proprio fenomeno. Quando è iniziata la prima edizione Palermo era un’altra città. La via dei Librai è una manifestazione nata in momento di grande trasformazione che ha coinvolto tutti, ed ha prodotto un nuovo stile di vita che Palermo non conosceva prima. è questo il vero senso di questo fenomeno che io chiamo La via dei Librai. La via dei librai è un evento che ha un’anima”, ha detto l’assessore alle Culture Adham Darawsha durante la diretta per il taglio del nastro virtuale condotta da Daniela Tornatore e alla quale hanno partecipato la presidente dell’associazione Cassaro Alto, Giovanna Analdi e Francesco Lombardo per il comitato scientifico.
Hanno aderito alla versione web 33 tra editori e librai; sei Enti regionali e comunali (Biblioteca Comunale, Biblioteca Centrale della Regione, Museo Salinas, Galleria di Palazzo Abatellis, Museo Riso, Museo Salinas); dieci Enti vari e Fondazioni; L’Instituto Cervantes di cultura spagnola; sei Istituti scolastici e oltre 40 lettori e autori. I canali ufficiali sui quali sarà possibile seguire le iniziative sono la pagina Facebook La Via dei Librai e i website www.laviadeilibrai.it e www.ballarosignificapalermo.it. La manifestazione è curata dal Comitato scientifico, composto da Francesco Lombardo, Giuseppe Scuderi e Giulio Pirrotta, e dai referenti dell’organizzazione Giovanna Analdi, Enrico Romano e Maurizio Zacco. La Via dei Librai è promossa dal Comitato La via dei Librai, in collaborazione con l’Associazione Ballarò significa Palermo e l’Associazione Cassaro Alto e dal Comune di Palermo, con il patrocinio della ‘Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco’, del ‘Centro per il Libro e la Lettura’ del Ministero dei Beni Culturali, del ‘Maggio dei Libri’, e della Regione Siciliana e con il supporto di Confcommercio Palermo.