Via vai sullo Stretto di Messina, ultimatum di Cateno De Luca: “Pronto allo scontro, sabato sera blocco tutto”

de luca

Trasporti sullo Stretto di Messina, De Luca minaccia una nuova eclatante protesta

Il sindaco di Messina è pronto a tornare al porto di Messina e bloccare tutto. Lo ha confermato stasera durante la diretta facebook. Se il Ministero dei Trasporti non approverà la banca dati proposta dal Comune di Messina sarà di nuovo scontro con Roma. “L’istituzione della banca dati è fondamentale. Abbiamo mandato tutto al Ministro dei Trasporti  tre giorni fa e non abbiamo ottenuto risposta. Lo sappiamo che ci stanno pigliando per il culo“- ha detto il sindaco, ricordando che l’elaborazione della piattaforma è scaturita da un percorso condiviso con Autorità Portuale, vettori e Capitaneria di Porto e che serve a regolamentare l’ingresso e l’uscita in Sicilia. “La nostra battaglia è per tutta Italia. Io da sindaco non posso subire questa umiliazione. Volete provocarmi voi Istituzioni? Accetto la provocazione. Vi ho scritto tre giorni fa. Cosa volete di più? Poi se uno vi fanculizza continuiamo con le denunce. Sabato sera ci sarà l’ennesima protesta alla rada San Francesco e credo che sarà ancora più forte di quella della volta scorsa (23 marzo, ndr). Mi auguro che le ragioni dei siciliani vengano prese in considerazione, che il colpo di penna per questa banca dati lo facciate subito, per evitare di arrivare ulteriormente allo scontro istituzionale”– ha detto De Luca rivolgendosi al Ministero.