fbpx

Spinelli: “la Serie B ripartirebbe se tutti i club avessero le condizioni della Reggina”

Gettyimages / Giuseppe Bellini

La situazione in Serie B tramite le parole del presidente Spinelli. Tanti elogi alla Reggina, sia del presente che del passato

Ultimo in classifica e ad un passo della Lega Pro. Era questa la situazione del Livorno di Aldo Spinelli, ma lo stop dei campionati a causa del Coronavirus potrebbe cambiare le carte in tavola. Ospite nella trasmissione mattutina sui canali ufficiali amaranto, il patron dei toscani ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “la serie B potrebbe ripartire se tutti fossero nelle condizioni che possiede la Reggina. La vostra presidente di Regione, Jole Santelli è stata citata a livello mondiale per il numero limitato di contagi in Calabria. E grazie a Dio che questo accade in quella che è la mia terra, io sono nato a Palmi. Dalle nostre parti è più difficile parlare di calcio, in Lombardia, Piemonte, Veneto si contano tantissimi morti al giorno”.

Discorso promozioni e retrocessioni“Io opterei per quattro promozioni dalla C alla B ed il blocco delle retrocessioni, quindi numero aumentato di squadre nei campionati di A e B da riformare successivamente. Le retrocessioni dalla cadetteria non sono praticabili perché ci sono troppi punti in palio, scatterebbero di conseguenza i ricorsi dei club”.

Reggina del passato“Fatemi salutare il vostro grande ex presidente Lillo Foti, ha fatto cose straordinarie compresa quella salvezza dal meno undici con il mio allenatore Walter Mazzarri”.