fbpx

Banca dati per attraversare lo Stretto di Messina, il sindaco di Milazzo storce il naso e scrive a De Luca

Il primo cittadino di Milazzo scrive al Prefetto e al sindaco di Messina: “La tua ordinanza impone ai Comuni oneri non previsti dalla legge”

La banca dati per l’attraversamento dello Stretto di Messina fa storcere il naso al primo cittadino di Milazzo. Il sindaco Formica nelle scorse ora ha inviato una nota a Cateno De Luca, invitando il collega a modificare l’ordinanza, dal momento che l’obbligo del viaggiatore di informare il sindaco del Comune di destinazione “produce oneri a carico di altre amministrazioni non previsti da alcuna norma e, in maniera del tutto irrituale, spiega effetti al di là del Comune di Messina”. Formica pertanto invita il sindaco di Messina a valutare l’opportunità di modificare il provvedimento, “eventualmente richiedendo esclusivamente la prova dell’avvenuta trasmissione della richiesta o, meglio, per quanto riguarda la città di Milazzo, della comunicazione al Sindaco, dando per scontato che l’Amministrazione ricevente adotterà ogni misura utile a scongiurare il rischio di diffusione del contagio in conformità alle disposizioni emanate dai Governi Nazionale e Regionale ed a tutela della comunità amministrata”.