fbpx

Reggio Calabria: Posizioni Organizzative a favore dei dipendenti della Città Metropolitana, la Cisl Fp chiede la riapertura del tavolo di confronto

Reggio Calabria, Posizioni Organizzative a favore dei dipendenti della Città Metropolitana: la Cisl Fp chiede la riapertura del tavolo di confronto, la pubblicazione della graduatoria progressione orizzontale per l’anno 2019 ed un celere pagamento degli emolumenti riguardanti le indennità di tutti gli istituti contrattuali previsti

Di seguito il testo integrale della lettera inviata da Adolfo Romeo, Delegato Cisl-Fp ai rapporti politici e sindacali e Felice Foti, Segretario S.A.S. Cisl-Fp Città Metropolitana al Presidente della delegazione trattante Avv.Paolo Morisani e per conoscenza al Vicesindaco della Città Metropolitana Avv.Riccardo Mauro ed al Direttore/Segretario generale Avv. Umberto Nucara:

“A seguito della comunicazione del 15/04/2020 firmata dal Presidente della delegazione trattante Dott. Paolo Morisani, che recita testualmente: “Si comunica che l’Amministrazione di questa Città Metropolitana ha confermato formalmente allo scrivente, tramite la persona del Sig. Vicesindaco Avv.Riccardo Mauro, nella qualità di Consigliere Delegato alle Risorse Umane, di voler attribuire la somma di 270.000,00 euro inserita nell’ambito del Bilancio 2019 e destinata a finanziare le Posizioni Organizzative per lo stesso anno, non utilizzata, a favore dei dipendenti dell’Ente, incrementando, quindi, il contenuto finanziario dell’anno di competenza(2019)”, si prende atto: chel’Ente Metropolitano ed il Presidente della Delegazione trattante ha preso in concreta considerazione quanto richiesto dalla nota del 27/12/2019, con la quale, i sindacati territoriali CISL-FP ed FP-CGIL con la Rappresentanza Sindacale Unitaria della C.M., chiedevano che le 270.000,00 destinate alle Posizioni Organizzative, in atto non assegnate rientrassero nella disponibilità del fondo per i dipendenti anno 2019; e che il Direttore generale Avv. Umberto Nucara con nota prot. 24666 del 09/04/2020 dichiarava di proporre al vertice politico dell’Ente – previo confronto con le OO.SS. – di avviare, le economie non utilizzate nel corso dell’anno (e nel caso del 2019 l’intero importo di 270.000,00) etc. per incrementare le risorse del fondo del personale. Tutto ciò premesso, e nella chiarezza dei rapporti sindacali e di trasparenza nei confronti dei dipendenti della città metropolitana, l’organizzazione sindacale territoriale CISL-Fp, constata la volontà dell’Amministrazione metropolitana di integrare il fondo anno 2019 di ulteriori 270.000,00 non spesi per posizioni organizzative, lo stesso dicasi per le economie in corso anno 2020 che dovranno confluire nel fondo del personale per la contrattazione decentrata anno di riferimento, per ritiene normale e doveroso chiedere la riapertura del tavolo di confronto -di fatto non espletato – per eventuali posizioni organizzative che non penalizzino il personale tutto. L’integrazione e la riapertura del contratto decentrato 2019 per la destinazione al personale di ulteriori 270.000,00 euro nell’ambito degli istituti contrattuali deficitari o produttività (esempio specifiche responsabilità o altro) che si deciderà in seguito assieme alla RSU. Si sollecita altresì la pubblicazione della graduatoria progressione orizzontale per l’anno 2019 ed un celere pagamento degli emolumenti riguardanti le indennità di tutti gli istituti contrattuali previsti. Infine l’avvio della contrattazione decentrata anno 2020”.

Adolfo Romeo, Delegato Cisl-Fp ai rapporti politici e sindacali
Felice Foti, Segretario S.A.S. Cisl-Fp Città Metropolitana