Reggio Calabria, la Medical Center Group: “abbiamo vissuto questo mese con la sensazione di essere rinchiusi in una bolla di vetro”

Reggio Calabria, la nota della Medical Center Group

“E’ trascorso un mese dalla promulgazione del DPCM 04/03/2020 e la nostra vita è cambiata totalmente. Alla fine di febbraio non si aveva ancora piena consapevolezza di quello che sarebbe successo e di come avrebbe influito sulla nostra esistenza, e adesso è inevitabile proiettarsi nel futuro e pensare a come riappropriarsi della propria quotidianità quando tutto sarà finito. Abbiamo vissuto questo mese con la sensazione di essere rinchiusi in una bolla di vetro guardando gli orrori generati da questa pandemia: una rivoluzione copernicana all’inverso della nostra vita”. Lo afferma in una nota la Medical Center Group.

“Lontananza fisica di parenti e amici, mancanza di una vita associativa, limitazione negli spostamenti ed altre dure privazioni hanno pesantemente influito sulla nostra psiche e sulle nostre relazioni sociali. Tuttavia grazie ai media ed alla tecnologia riusciamo ad essere costantemente informati e a mantenere i contatti con i nostri cari e con gli affetti trascurati a causa del tram tram della vita quotidiana. Tutto questo ci ha consentito di riscoprire che la distanza fisica non ci impedisce di rimanere vicini”.

“Siamo sulla barca in mezzo al mare in tempesta, con la paura che le onde possano rovesciarla, ma in questa settimana che precede la Santa Pasqua, la fede di Risurrezione dovrà nutrire la nostra speranza in tempi migliori. Non dobbiamo trascurare di pensare a chi non ce l’ha fatta, a chi lotta in prima linea per debellare questa pandemia, a chi continua a garantire i servizi essenziali, a chi ogni giorno aiuta i più disagiati e a tutti coloro, che nel loro piccolo, fanno la loro parte in questa dura battaglia anche solo semplicemente stando a casa e acconsentendo ad una diminuzione della propria libertà nella consapevolezza che ciò sia necessario per il bene di tutto il nostro Paese. In questo momento risulta quanto mai vera la frase della scrittrice Helen Keller “Da soli possiamo fare poco. Insieme possiamo fare molto”.