fbpx

Reggio Calabria: proseguono le dirette facebook sulla pagina del Circolo “Calarco” per il ciclo di incontri “La cultura resiste da casa”

Reggio Calabria: sabato 25 aprile e domenica 26 alle ore 18.30 proseguono le dirette facebook sulla pagina del Circolo Culturale “Guglielmo Calarco” per il ciclo di incontri “La cultura resiste da casa”

Sabato 25 aprile e domenica 26  alle ore 18.30 proseguono le dirette facebook sulla pagina del  Circolo Culturale Guglielmo Calarco – Cooperativa V.Veneto – per il ciclo di incontri La cultura resiste da casa. L’iniziativa nata dal desiderio dare continuità, seppure virtualmente, all’attività culturale prevede un doppio evento nel corso dei fine settimana sino a domenica 10 maggio. In collaborazione con “Fantastica, Fiera del Gioco e del Fumetto”, gli incontri del sabato – dedicati alla nona arte- si svolgeranno attraverso le conversazioni con diversi artisti su temi relativi all’arte del fumetto. Sempre nell’ambito dello stesso ciclo “La cultura resiste da casa” , invece,  la domenica pomeriggio si svolgeranno le conversazioni con alcuni scrittori calabresi su argomenti scelti dai soci del Circolo G. Calarco. La pagina Facebook del Circolo Culturale Guglielmo Calarco è pubblica quindi gli incontri potranno essere seguiti da tutti coloro che vi siano interessati.

 Sabato 25  aprile ore 18.30 Ahmed Ben Nessib, Stefano “The Tree” Bosi Fioravanti e Francesco “Paul Izzo” Polizzo converseranno su un argomento particolarmente interessante  “Dare movimento alla foglia”. Dialogherà con gli ospiti Simone De Maio. Diretta streaming e regia a cura Maurizio Mallamaci.

Ahmed Ben Nessib, nato nel 1992, è un disegnatore e regista tunisino, vive e lavora a Napoli.

Ha studiato all’EMCA ad Angoulême e alla Scuola Del Libro di Urbino. I suoi disegni sono stati pubblicati su diverse riviste tra le quali Linus, Lab 619 Lo straniero e Internazionale. Il suo primo corto metraggio, Ekart, è stato inserito nel volume 5 dei Dvd Animazioni – Cortometraggi Italiani Contemporanei, ed è stato premiato ad Animavì – Festival del cinema d’Animazione Poetico, e al Festival Ciné Poème di Bezons. Ha pubblicato Ekart//la tecnica del nuotatore, il suo primo libro a Fumetti con Libri Somari, la casa editrice che ha fondato con Samuele Canestrari.

Stefano “The Tree” Bosi Fioravanti  è un creativo italiano nato nel 1989. Lavora come illustratore, grafico, scultore, autore e insegnante. Ha collaborato con diverse case editrici e aziende, puntando sempre alla sperimentazione e all’innovazione. Attualmente è impegnato insieme a Paul Izzo alla realizzazione del secondo diario di viaggio di Ernest Egg, seguito di A TravelEgg Notes – A tasty chronicle from the Delicia Island edito nel 2015 da Tatai Lab. Nel 2018,sempre insieme a Paul Izzo, pubblica per Lavieri Edizioni In Scena, fiaba circolare da cui è stato tratto Yenzeim: un particolare libro con copertina in legno scritto in yulan  -una conlang artistica creata appositamente per l’occasione- in uscita nel 2020. Dal 2018 insegna metodologia progettuale all’Istituto Europeo di Design Dal 2020 lavora nella segretezza più totale a due nuovi progetti: uno animato e l’altro scultoreo, chiamati rispettivamente Hic Sunt e Made Once.

Francesco “Paul Izzo” Polizzo laureato in economia aziendale, dopo aver trovato lavoro come bancario, decide di assecondare la sua passione e frequenta un corso di sceneggiatura tenuto da docenti quali Laura Scarpa, Antonio Serra, Gianfranco Manfredi e Francesco Artibani. Comincia a pubblicare web comics utilizzando la piattaforma Verticalismi.it dove  collaborano oltre 50 artisti e crea la saga di Viole(n)T Hill (http://www.verticalismi.it/lenews/violent-hill-index/), destinata a essere la prima serie social del sito. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni per editori nazionali, altre per il mercato anglofono, e ha collaborato alla stesure di storie per Diabolik e per L’Insonne. Ha preso parte all’epopea di Robotics, saga fantascientifica di Shockdom. Ha creato con Stefano Bosi Fioravanti il personaggio di Ernest Egg che è diventato un libro illustrato e un corto in stop motion, con la partecipazione, tra gli altri, di Giobbe Covatta e Pino Insegno .Nel 2015 è stato nominato miglior sceneggiatore al Gran Guinigi per la storia corale Racconti Indiani di Passenger Press; nel 2017 è stato nominato al Premio Boscarato come autore rivelazione Mirko Treccani, per la graphic novel “Le Due Nazioni” (Manfont) da lui ideata e scritta; nel 2019 ha dato vita a un secondo crowdfunding legato al mondo di Ernest Egg su Eppela dal titolo Yenzeim, altra opera cross-mediale, che ha traguardato il suo obiettivo.Attualmente sta lavorando al secondo libro di Ernest Egg, vanta un hard disk pieno di storie che custodisce gelosamente. Vive con tre donne, e inevitabilmente, ha sempre torto.

Domenica  26 aprile ore 18.30  Giuseppe Aloe “La fragilità dei rapporti interpersonali a seguito della necessità della  protezione e dell’isolamento”.

Giuseppe Aloe nato a Cosenza nel 1962, vive a Milano. Ha lavorato con il professore Franco Cordero, presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Sempre a Roma ha fondato il Circolo culturale dei Barbitonsori, da questa esperienza è nato  il volume Libromastro. Ha pubblicato, insieme a Cristiano Spila, il libro di racconti Geographyca – due storie siciliane Nel 2005 ha pubblicato  per la Giulio Perrone Editore, il volume di racconti Non pensare all’uomo nero…dormi. E per la stessa  casa editrice  ha pubblicato nel 2009 Non è successo niente, nel 2010 Lo splendore dei discorsi, nel 2011 La logica del desiderio, con il quale è stato finalista al Premio Strega 2012. Ha poi pubblicato  un  romanzo su infanzia e follia, dal titolo Gli anni di nessuno. e nel 2016 Ieri ha chiamato Claire Moren

Il calendario dei prossimi incontri:

  • Sabato 2 maggio ore 18.30 Lelio Bonaccorso, Paolo Cattaneo, Vincenzo Filosa e Marco Presentino “La narrazione a fumetti”.
  • Domenica  3 maggio ore 18.30 Olimpio Talarico “La memoria, cosa ricorderemo e cosa conserveremo dopo questo periodo”.
  • Venerdì 8 maggio ore 18.30 Umberto GiampàManuel Giuffrè, Carlo Lauro, Roberto Megna, Marco Presentino, Federico Pugliese e Marianovella Sinicropi “Il fumetto e l’esperienza degli artisti reggini”.
  • Sabato 9  maggio ore 18.30 Vins Gallico Relazioni e contatti virtuali e reali dopo la quarantena, una riflessione sulla nostra volontà personale nella scelta delle modalità di relazione virtuale e/o reale”.
  • Domenica 10 maggio ore 18.30 Domenico Dara “La solitudine, quanto e come l’attuale dimensione solitaria modificherà le relazioni sociali”.