fbpx

Reggio Calabria, 20enne rumeno tenta di forzare saracinesca di tabacchino nel centro città: beccato dai Carabinieri, arrestato ai domiciliari [NOME e DETTAGLI]

Arresto carabinieri

Reggio Calabria: il furto è stato sventato grazie all’intervento dei Carabinieri di Archi

Domenica sera, i Carabinieri della stazione di Reggio Calabria Archi, hanno arrestato Florin TOADER, ventenne romeno, disoccupato, gravato da precedenti di polizia, responsabile di tentato furto con scasso e resistenza a pubblico ufficiale.

I militari, nel corso dei controlli finalizzati al contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19, sono intervenuti nella centrale via Botteghelle dove un residente aveva segnalato la presenza di un ragazzo intento forzare la saracinesca di un tabacchino. Giunti sul posto, i militari dell’Arma sono riusciti subito ad intercettare l’uomo che, sentendosi braccato, tentava la fuga introducendosi all’interno del cortile di una panetteria/gastronomia poco distante.

Tuttavia, benché il tempestivo intervento consentisse ai Carabinieri di raggiungere l’uomo ed invitarlo a consegnarsi per chiarire la propria situazione, il soggetto tentava di sottrarsi al controllo lanciando contro questi alcuni oggetti che, solo per fortuna, non colpivano i Carabinieri, nonché brandendo due bottiglie di vetro che teneva indosso. Pochi istanti concitati e finalmente il ragazzo è stato bloccato ed ammanettato e, sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di una modesta somma di monete, nonché di una modica quantità di marijuana.

Per l’uomo, oltre ad essere state applicate le manette ai polsi, è scattata la segnalazione amministrativa per il possesso dello stupefacente per uso personale, nonché la comminazione della sanzione amministrativa per la violazione delle misure volte al contenimento dell’emergenza da COVID-19. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.