fbpx

Reggina, Viola fa chiarezza sul futuro: “ho ancora un lungo contratto col Benevento”

nicolas viola reggina Gettyimages / Photo By Dino Panato

“Un sogno esordire a San Siro con la maglia della Reggina, Palermo l’esperienza che mi ha fatto crescere di più”, le parole di Nicolas Viola

Insieme a Simone Missiroli, durante la trasmissione la Giovane Reggina, è intervenuto anche Nicolas Viola. Il centrocampista nativo di Oppido Mamertina parla del suo inizio in amaranto, nelle categorie giovanili: “ringrazio mister Ferraro, e prima ancora Zito che è stato il primo a credere in me. E’ stato un percorso difficile, ma Ferraro è riuscito a migliorarmi”. Il ricordo poi della sconfitta contro il Novara, nel doppio confronto playoff: “il rammarico è grande perché la squadra non aveva l’obiettivo di vincere il campionato, come invece era stato l’anno prima con Novellino. Inoltre a gennaio era andato via Missiroli e ci siamo anche indeboliti. La promozione in massima serie poteva essere qualcosa di straordinario. Esordio in Serie A? E’ avvenuto in Coppa Italia a San Siro contro l’Inter, da milanista era il sogno della mia vita correre su quel terreno. Palermo? E’ stata la prima esperienza fuori da Reggio Calabria, mi ha fatto crescere tantissimo perché ero in squadra con campioni come Ilicic e Dybala”.

Nicolas Viola ha poi dato il suo parere sulla squadra di mister Toscano: “la Reggina ha dimostrato grande maturità e voglia di vincere il campionato, si nota dall’atteggiamento. Mi è capitato lo stesso col Benevento, per entrambe una stagione da incorniciare. Cagliari? Mi voleva anche il Chievo Verona, ma ho scelto di restare al Benevento. Con il presidente Vigorito ho un grande rapporto, nel calcio esistono poche persone come lui. Lo ringrazio per quello che ha fatto. Mi auguro una carriera ancora lunghissima, ho Reggio nel cuore, così come ho Benevento, i tifosi sono fantastici come quelli di Reggio Calabria. Mi auguro di vedere gli amaranto nei campionati che merita. Ho un contratto che mi lega ai giallorossi ancora per tanti anni, ma spero per la Reggina il meglio”.

Missiroli: “ne parlavo con Acerbi e Barillà, tornare alla Reggina sarebbe bellissimo”