fbpx

Reggio Calabria ricorda Giacomo Battaglia, un anno fa la morte del noto artista reggino

Reggio Calabria, esattamente un anno fa moriva Giacomo Battaglia: l’artista orgoglio della città era in coma da 8 mesi dopo un terribile ictus

Esattamente un anno fa, Reggio Calabria perdeva un grande artista, orgoglio della città, Giacomo Battaglia che si spegneva, dopo 8 lunghi mesi di coma. Il 54enne era stato colpito da un terribile ictus da cui non si era più risvegliato.

Chi era Giacomo Battaglia ed il sodalizio con Gigi Miseferi

Attore comico, Giacomo Battaglia aveva costituito un duraturo e fortunato sodalizio con l’amico di sempre Luigi Miseferi partecipando ad una serie di trasmissioni radiofoniche e televisive. Nel corso della carriera, diventano membri della Compagnia del Teatro Bagaglino, dando vita a sketch comici e imitazioni molto divertenti come quella di Sandro Ciotti e Bruno Vespa. Battaglia era anche un tifosissimo della Reggina.

Il ricordo di Giacomo Battaglia dell’amico di sempre Gigi Miseferi

Non poteva mancare il ricordo di Gigi Miseferi, il quale su facebook scrive: “Carissimo Giacomo, oggi è esattamente un anno che sei partito per la “Tournée celeste”! Ma lo hai fatto come era nel tuo stile. Da vero gentleman che annuncia sempre il proprio arrivo, allo stesso modo, per 274 giorni ci hai preparato, per annunciarci la tua “partenza”. Ma non sono bastati e non ci sarà un numero sufficiente di giorni per farcene una ragione! E in tutte le ore che riempivano invano quei giorni vuoti, siamo rimasti sempre lì, attorno a Te, a guardarci attoniti, persi l’uno nello sguardo dell’altro, a cercare conforto nell’espressione di chi ci stava accanto, alla ricerca di una speranza che invece scivolava via, lavata dalle nostre consapevoli lacrime, in un vortice di Camici bianchi, voci, rumori, suoni, odori, luci fredde di stanze e interminabili corridoi. Oltre trent’anni vissuti insieme sul Palcoscenico e nella Vita non si “disperdono” ed è per questo che la mia, sarà sempre declinata al plurale, impegnandomi a tenere vivo il tuo “Ricordo”. Mi permetto di chiedervi perciò, Amiche e Amici qualora Vi fosse possibile, se oggi 1 aprile, ad un anno dalla sua scomparsa, alle ore 18 voleste unirvi in Preghiera o con un semplice Pensiero a me e la sua Famiglia, poiché non ci è possibile far celebrare una Santa Messa, in quanto è impedito dalle attuali disposizioni del Dpcm. E così grazie a qualche istante di raccoglimento dedicatogli da ognuno di Voi, ci sentiremmo idealmente circondati dal calore delle nostre Amicizie e del Pubblico che lo ha sempre stimato e applaudito. Vi ringrazio di cuore anticipatamente e Vi ringrazio anche per l’affetto che ci avete sempre dimostrato”.

Reggio Calabria piange Giacomo Battaglia: il noto attore reggino è morto dopo 8 mesi di coma