fbpx

Follia ai tempi del Coronavirus, uomo si masturba alla finestra: denunciato dalla vicina di casa

L’uomo mandava anche bacini con le mani alla vicina. Costretti ad intervenire i carabinieri, la moglie: “Cretino, ti avevo detto di smetterla”

“Ha l’abitudine di affacciarsi alla finestra e masturbarsi in direzione dell’appartamento”, è la denuncia di una ragazza di Bologna che è stata costretta a rivolgersi ai carabinieri perché stremata da quanto ormai accadeva da tempo. La vicenda è avvenuta in un condominio situato nel centro del capoluogo emiliano. La vittima è un’infermiera, che tra l’altro è impegnata in prima linea nella lotta al Coronavirus. Quando tornava a casa “dopo un estenuante turno di lavoro, invece di rilassarsi era costretta ad assistere allo ‘spettacolo’ serale del vicino, che dopo essersi masturbato la salutava sorridendo, mandandole anche dei bacini con le mani”.

Alla vista dei militari, giunti sino alla porta di casa, l’uomo, un indiano, “ha ammesso le sue responsabilità alla presenza della moglie”, che evidentemente era al corrente di quanto faceva il marito. Infatti, concludono i militari, “dopo avergli dato del ‘cretino’, la donna l’ha rimproverato dicendogli “ti avevo detto di smetterla, ma tu non mi hai ascoltata”. Adesso pesa su di lui una denuncia per atti osceni.