Femminicidio Furci Siculo, troppa gente ai funerali di Lorena: aperta un’inchiesta dalla Procura di Agrigento

Femminicidio Furci Siculo, folla di gente per l’ultimo saluto a Lorena Quaranta: è stata aperta un’inchiesta dalla Procura di Agrigento

Un gran numero di persona ha preso parte ieri a Favara (Agrigento) ai funerali di Lorena Quaranta, la 27enne studente di Medicina uccisa a Furci Siculo dal fidanzato Antonio De Pace. Le immagini della cerimonia, finite in poche ore sui social network, fanno parte di un fascicolo che ha aperto la Procura di Agrigento: un’indagine al momento senza notizia di reato, né indagati, per appurare se sia stata una partecipazione spontanea e incontrollabile oppure se organizzata.

Sia davanti la casa della ragazza, al passaggio del carro funebre, che vicino al cimitero, ieri pomeriggio, si è radunata tanta gente. I compaesani ancora increduli per la tragedia di Lorena, ma che non avrebbero potuto stare in strada per effetto del decreto ministeriale anti-Coronavirus. Il sindaco di Favara, Anna Alba, che è stata presente alla “liturgia della parola”, aveva invitato sui social network gli abitanti a stringersi al dolore dei familiari di Lorena esponendo lenzuola bianche dai balconi.