fbpx

Coronavirus: esame di maturità online se non si torna a scuola entro il 18 maggio

Coronavirus, esame di maturità online se non si torna a scuola entro il 18 maggio: lo prevederebbe la bozza del decreto

Gli esami di maturità per questo anno scolastico potrebbero essere online. E’ quanto dovrebbe prevedere una bozza del decreto legge sulla scuola che si sta studiando in questo ore in vista del Consiglio dei ministri che si potrebbe svolgere nelle prossime ore. Se l’emergenza coronavirus non consentirà il ritorno in aula, entro il 18 maggio, il Miur potrà disporre scrutini e esami telematici.

La bozza

“Nell’ipotesi in cui l’attività didattica in presenza delle istituzioni del sistema nazionale di istruzione non riprenda entro il 18 maggio 2020 ovvero per ragioni sanitarie non possano svolgersi esami in presenza”, il Miur potrà disporre “la valutazione degli alunni, ivi compresi gli scrutini finali, anche in modalità telematiche. Inoltre, per l’esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione, potrà decidere l’eliminazione delle prove scritte di esame e la sostituzione con un unico colloquio, stabilendone contenuti, modalità e punteggio e specifiche previsioni per i candidati esterni”.