fbpx

Eni: Descalzi, ‘dividendi? vediamo ma tagliare cedola non soluzione per salvaguardare cassa’

Roma, 24 apr. (Adnkronos) – “Il 20 maggio sarà regolarmente in pagamento il saldo del dividendo 2019, poi vedremo cosa succederà tra fine maggio e giugno, e quale sarà l’impatto reale sui conti della semestrale. Ma sono convinto che tagliare i dividendi non sia la soluzione per salvaguardare la cassa, anzi è la strada più semplice che cura i sintomi ma non le cause del problema. Ci sono tante altre azioni da compiere prima di arrivare a tagliare la cedola o a ridurre il personale”.Ad affermarlo è l’ad di Eni, Claudio Descalzi in un’intervista a MF-Milano Finanza che sarà pubblicata domani.
Descalzi spiega come in Eni sia stato deciso di differire al 2021 il pagamento del 50% della parte variabile che era atteso a luglio, insieme a un forte taglio nella politica di remunerazione.”Tutti i manager della società, che sono circa un migliaio, hanno subito compreso e aderito a queste misure che contribuiranno ad avere ulteriori risparmi per 62,3 milioni di euro, a beneficio della cassa 2020″, sottolinea l’ad del gruppo.