fbpx

Effetto coronavirus, a Messina diminuiscono i rifiuti indifferenziati e differenziati: il lockdown incomincia a farsi sentire e la crisi incide sui consumi

messina dall'alto

A Messina diminuisce la media giornaliera dei rifiuti indifferenziati. Nuove aperture straordinarie con altre due isole ecologiche in più e ulteriore disinfezione in città

Scende la produzione di rifiuti in città, il lockdown incomincia a farsi sentire e la crisi incide sui consumi. Diminuisce la media giornaliera di rifiuti indifferenziati, difatti, se a Febbraio si registravano 229 tonnellate e a Marzo 214 tonnellate, ad Aprile la media giornaliera è di 193 tonnellate. Anche per la raccolta differenziata si registra ad Aprile un calo del 10/15 % rispetto a Febbraio-Marzo. Positiva invece l’apertura della Isole ecologiche, raccolte fino a ieri quasi 90 tonnellate di imballaggi. Da quando si è ripreso con le aperture controllate e straordinarie questi i dati, parziali e totali: a Pistunina conferiti Kg 29711 di rifiuti differenziati, pesate 2513 e presenti 1000 utenti; a Tremonti conferiti kg 23098 di rifiuti differenziati, pesate 2184, presenti 875 utenti; a Gravitelli conferiti kg 29667 di rifiuti differenziati, pesate 2613 e presenti 1050 utenti. In totale conferiti 82.536 kg di rifiuti differenziati, 7.324 pesate e presenti 3000 utenti. Nella prossima settimana, ci saranno ulteriori aperture straordinarie e controllate delle isole ecologiche. Oltre a quelle di Gravitelli, Pistunina e Tremonti apriranno anche quelle di Giampilieri e Pace. Per poter conferire sarà sempre necessaria la prenotazione chiamando i seguenti numeri: 333-6154097 dalle 7:00 alle 15:00; 333-6154086 dalle 15:00 alle 23:00. Sarà ultimata, infine, l’opera di disinfezione nelle aree cittadine ancora non raggiunte.