fbpx

Coronavirus: Zoffilli (Lega), ‘ambasciatrice Svizzera in Comitato Schengen per frontalieri’

Roma, 29 apr. (Adnkronos) – “I frontalieri si sentono abbandonati dal governo, in particolare dal ministro degli Esteri Di Maio, ma siccome questi disagi insopportabili devono terminare il prima possibile, ho avviato oggi le procedure per chiamare in audizione presso il Comitato bicamerale Schengen, Europol e immigrazione l’ambasciatrice della Confederazione Elvetica in Italia, Rita Adam, al fine di sottoporle la questione e trovare insieme a lei una soluzione che, pur garantendo tutte le condivise esigenze di sicurezza sanitaria, metta immediatamente fine a questo calvario”. Lo annuncia Eugenio Zoffili, deputato della Lega e presidente del Comitato parlamentare di controllo sull’attuazione dell’accordo di Schengen.
“Ieri ho inoltre posto la questione intervenendo nel corso dell’ufficio di presidenza della commissione esteri della Camera -aggiunge-. La situazione che i nostri frontalieri che lavorano in Svizzera stanno vivendo in questi giorni è davvero insostenibile. La riapertura di numerose attività economiche e professionali nei Cantoni elvetici, mantenendo però chiusi i valichi minori e potenziando i controlli doganali, crea un effetto imbuto che costringe quotidianamente migliaia di lavoratori italiani a code impressionanti, in molti casi addirittura di ore, nonostante le distanze da percorrere siano di pochi chilometri”.