Coronavirus, il tasso di mortalità conferma che Calabria e Sicilia sono soltanto sfiorate dall’epidemia: DATI clamorosi rispetto alla catastrofe del Nord

Coronavirus, il tasso di mortalità del Coranavirus regione per regione

Il fisico Antonio Piersanti, ricercatore dell’INGV, ha calcolato il reale tasso di mortalità in tutte le Regioni italiane documentando quante vittime ha fatto il Coronavirus in ogni Regione rispetto alla propria popolazione.

I dati a corredo dell’articolo confermano come l’epidemia abbia colpito fondamentalmente il Nord Italia, sfiorando il Sud in modo marginale. Di seguito l’elenco con tutti i dati Regione per Regione:

  • Lombardia: 91 morti ogni 100 mila abitanti
  • Valle d’Aosta: 76 morti ogni 100 mila abitanti 
  • Emilia Romagna: 47 morti ogni 100 mila abitanti
  • Marche: 40 morti ogni 100 mila abitanti
  • Liguria: 38 morti ogni 100 mila abitanti
  • Trentino Alto Adige: 37 morti ogni 100 mila abitanti
  • Piemonte: 29 morti ogni 100 mila abitanti
  • Veneto: 13 morti ogni 100 mila abitanti
  • Abruzzo: 13 morti ogni 100 mila abitanti
  • Friuli Venezia Giulia: 13 morti ogni 100 mila abitanti
  • Toscana: 9,4 morti ogni 100 mila abitanti
  • Umbria: 5 morti ogni 100 mila abitanti
  • Puglia: 4,8 morti ogni 100 mila abitanti
  • Molise: 4,3 morti ogni 100 mila abitanti
  • Lazio: 3,9 morti ogni 100 mila abitanti
  • Campania: 3,5 morti ogni 100 mila abitanti
  • Calabria: 3 morti ogni 100 mila abitanti
  • Sardegna: 2,9 morti ogni 100 mila abitanti
  • Sicilia: 2,5 morti ogni 100 mila abitanti
  • Basilicata: 2,3 morti ogni 100 mila abitanti

Coronavirus, l’esperto spiega la “fase 2”: dopo Pasqua si riapre a partire dalle Regioni del Sud, Calabria in pole position [DETTAGLI]