fbpx

Coronavirus: riapre il cimitero comunale di Sant’Agata Militello, ecco le regole

Il sindaco di Sant’Agata Militello riapre il cimitero comunale: visite consentite a non più di due familiari per defunto

A partire da domani sarà parzialmente riaperto l’accesso al pubblico del cimitero comunale di Sant’Agata Militello. Lo ha disposto il sindaco Bruno Mancuso con una propria ordinanza nella quale si prevede la possibilità di accedere al cimitero dalle ore 8 alle ore 12 dei giorni feriali, mentre la domenica ed i festivi permarrà la chiusura.
L’ingresso al cimitero potrà avvenire esclusivamente dal cancello principale, posto sulla SS113. Consentita la visita al cimitero una sola volta a settimana, non più di due familiari per defunto, per un tempo massimo di 30 minuti, previo utilizzo di mascherina protettiva e rimanendo a distanza minima di sicurezza tra una persona e l’altra di almeno un metro. L’accesso al cimitero sarà controllato e regolamentato dal custode, il quale avrà l’obbligo di far rispettare le disposizioni.
“La situazione sanitaria riscontrata nel territorio comunale consente che si possa tornare ad una graduale fruibilità del cimitero, seppur regolamentata nei tempi e nei modi, tale da garantire comunque le condizioni igienico sanitarie a tutela della salute di coloro che intendano recarsi presso queste strutture e il rispetto del divieto di assembramento, sia all’esterno che all’interno del cimitero comunale – sottolinea il sindaco –. Restano fermi il rispetto del divieto di celebrazioni, comprese quelle funebri, se non con le modalità e i contingentamenti previsti dal DPCM, nonché dell’ulteriore limitazione della mobilità nei giorni festivi”.