Coronavirus, oggi ai Riuniti 2 soli positivi su 314 tamponi: sono altri infermieri, “positività dolorosa ma fisiologica” [DETTAGLI]

Coronavirus: il bollettino degli Ospedali Riuniti aggiornato ad oggi 3 aprile

La Direzione Aziendale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria ha appena inviato alla stampa il consueto aggiornamento con il bollettino quotidiano sull’emergenza Coronavirus. Oggi in Ospedale sono state sottoposte allo screening per CoViD-19 altre 314 persone con sospetto di infezione. Di questi, solo 2 sono risultati positivi. Si tratta di un infermiere professionale e di un operatore socio sanitario in servizio presso la Medicina d’Urgenza. Ad entrambi si esprime tutto il sostegno e gli auguri per una pronta guarigione a nome di tutto il personale ospedaliero. Occorre rilevare che, già diversi giorni prima dell’ordinanza del Presidente della Regione Calabria n. 20 del 27 marzo 2020, il G.O.M. ha iniziato ad effettuare i tamponi a tutto il personale sanitario. Finora sono stati controllati circa 500 dipendenti. Pertanto, sebbene dolorosi, alcuni contagi possono essere considerati fisiologici.

Con i 2 infermieri del reparto di malattie infettive già comunicati ieri e l’operatrice di ematologia rilevata la scorsa settimana, sono 5 i dipendenti del GOM ad oggi risultati positivi.

Per quanto riguarda il Coronavirus, i pazienti ricoverati in ospedale sono attualmente 39:

  • 35 ricoverati nei reparti di degenza ordinaria
  • 4 ricoverati in Terapia Intensiva 

I pazienti deceduti sono 12 (compreso il decesso avvenuto all’ospedale di Melito Porto Salvo), così come i pazienti dimessi perché guariti che sono 12 in seguito ad una dimissione avvenuta in data odierna. L’Ospedale comunica anche che nella giornata odierna è deceduto un uomo di 75 anni con pluripatologie severe e condizioni molto critiche già prima dell’ingresso in Terapia Intensiva. Ai suoi familiari si porgono le più sentite condoglianze.

Si raccomanda a chiunque voglia chiedere informazioni o in caso di sintomi sospetti di non recarsi al Pronto Soccorso, ma di contattare il numero Verde 1500 del Ministero della Salute e il numero Verde 800 76 76 76 della Regione Calabria. Si esorta tutta la cittadinanza a rispettare le norme di sicurezza e restare in casa.

Coronavirus, le precisazioni dell’Ospedale

grande ospedale metropolitano reggio calabriaAl fine di evitare fraintendimenti o speculazioni di qualsiasi tipo, la Direzione Aziendale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria intende precisare la ratio dell’uso del termine “fisiologici” nel bollettino di ieri sera, 3 aprile.

Il termine in questione è stato utilizzato per sintetizzare un concetto più ampio, che in questa sede si ritiene opportuno specificare, e ovvero: nonostante tutti gli sforzi prodotti dall’Ospedale non è possibile escludere il contagio del personale sanitario. D’altronde, basti osservare i dati forniti quotidianamente dalla Protezione Civile per rilevare che, ad oggi, il contagio degli operatori sanitari in Italia ha superato quota 10.000 unità.

Inoltre, risulta  sempre molto arduo stabilire l’origine del link del contagio.

Tanto si specifica al fine di rassicurare tutti in merito al corretto e rigoroso rispetto dei protocolli e delle misure di sicurezza, nonché dell’utilizzo dei dispositivi di protezione individuali da parte del personale del G.O.M. di Reggio Calabria.

Coronavirus, il bollettino della Calabria: 45 morti, 26 guariti, 42 nuovi casi. Reggio la più colpita con 218 positivi, ma c’è un BOOM di tamponi [DATI]