Coronavirus: a Messina un piano per liberare posti letto negli ospedali, convenzioni con alberghi e case di cura

Hotel a Pistunina mette a disposizione 113 camere. In corso di stipula tra l’ASP di Messina e alcune Case di Cura accreditate ulteriori convenzioni per 87 posti letto per ulteriori reparti “Covid Hospital” e per “Covid Center”

All’ASP di Messina si procede ad organizzare tutte le procedure previste per assistere i pazienti contagiati dal Covid-19 nelle varie fasi del percorso clinico-assistenziale; nei giorni di lunedì e martedì il team appositamente costituito ha eseguito 440 tamponi in tutto il territorio provinciale.
Nella giornata di martedì è stata firmata una prima convenzione con un Hotel a Pistunina che metterà a disposizione 113 camere per ospitare sia i soggetti “paucisintomatici” che non necessitano di ricovero che i soggetti dimessi dai Covid Hospital, che devono essere sottoposti ad un ulteriore periodo di osservazione medica ed epidemiologica; la guarigione dall’infezione viene infatti dichiarata dopo che il paziente è risultato negativo a due tamponi effettuati a pochi giorni l’uno dall’altro.
Le convenzioni con gli Hotel, su specifico input del Presidente della Regione Musumeci, servono a liberare posti letto per i malati in fase di acuzie negli ospedali dedicati; con le stesse finalità sono in corso di stipula tra l’ASP di Messina e alcune Case di Cura accreditate ulteriori convenzioni per 87 posti letto per ulteriori reparti “Covid Hospital” e per “Covid Center”, suscettibili di ulteriore ampliamento.
Ai fini poi di porre in campo tutte le misure di prevenzione del contagio l’ASP di Messina ha in corso di stipula contratti con ditte specializzate per raccogliere i rifiuti speciali prodotti sul territorio dell’intera provincia.