Coronavirus a Messina, focolaio nella casa di riposo di San Marco D’Alunzio: in corso di completamento lo screening sugli ospiti, personale e parenti

Photo by Emanuele Cremaschi/Getty Images

Messina: il Covid Team istituito presso l’A.O.U. Policlinico “G. Martino” sta completando le attività avviate a S. Marco d’Alunzio nei giorni scorsi, dove si sono registrati casi di infezione da coronavirus nella casa di riposo “Residenza Aluntina” e nella RSA “Villa Pacis”

Il Covid Team istituito presso l’A.O.U. Policlinico “G. Martino” di Messina, su input dell’Assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, sta completando le attività avviate a S. Marco d’Alunzio nei giorni scorsi, dove si sono registrati casi di infezione da coronavirus nella casa di riposo “Residenza Aluntina” e nella RSA “Villa Pacis”. È in corso di completamento lo screening ad ampio raggio eseguito sugli ospiti delle strutture, sul personale e sui parenti con i quali sono eventualmente venuti in contatto. Sono stati effettuati oltre 220 tamponi rino-faringei, analizzati nei laboratori del Policlinico “G. Martino” di Messina. Nelle prossime ore saranno disponibili gli ultimi risultati, ma è già stato processato oltre l’80% dei tamponi. In base a quanto emerso, sono finora 11 gli ospiti delle strutture ricoverati presso i Covid Hospital del “Cutroni Zodda” di Barcellona P.G., “Papardo” e Policlinico di Messina. Si è deciso di procedere anche al ricovero di alcuni pazienti positivi asintomatici, poiché visto il quadro clinico si è preferito cautelarsi ulteriormente rispetto a eventuali peggioramenti. Le due strutture sono state svuotate. Le ambulanze stanno provvedendo a trasferire in una RSA della provincia 34 ospiti risultati negativi, mentre altri – lì dove è stata manifestata disponibilità – sono stati affidati ai familiari. Le unità di personale risultate positive sono state poste in isolamento domiciliare. Si provvederà poi alla sanificazione delle due strutture, così da potere poi procedere al ritorno di pazienti e dipendenti non contagiati.