fbpx

Coronavirus a Messina, la proposta di Cacciotto: “suolo pubblico gratuito per bar e ristoranti per recuperare posti a sedere”

Coronavirus a Messina, la proposta di Cacciotto: “suolo pubblico gratuito per bar, ristoranti, pizzerie, focaccerie, fast – food, rosticcerie, trattorie ed in generale tutti i locali di ristorazione per recuperare posti a sedere”

Di seguito il testo integrale della lettera di Alessandro Cacciotto, consigliere della Terza Municipalità di Messina al sindaco Cateno De Luca e all’assessore al Commercio Dafne Musolino:

“Il sottoscritto consigliere della Terza Municipalità Alessandro Cacciotto, inoltra la presente al fine di significare quanto segue.
La situazione legata al Covid – 19 comporterà, senza poter fare delle previsioni temporali, un cambiamento dello stile di vita e la necessità, anche per gli operatori della ristorazione, di garantire il rispetto di tutta una serie di prescrizioni, tra cui il distanziamento sociale.
Ciò comporterà per gli operatori del settore una diminuzione dei posti a sedere che potrebbe essere controbilanciata con l’aumento delle aree esterne. La nostra città conta tantissime attività legate alla ristorazione: bar, ristoranti, pizzerie, focaccerie, fast – food, rosticcerie, trattorie ed in generale tutti i locali di ristorazione. Potrebbe dunque, l’Amministrazione Comunale, tra le misure a sostegno, concedere gratuitamente il suolo pubblico agli operatori della ristorazione per un periodo da concordare. Ciò garantirebbe la possibilità per i commercianti, soprattutto nella bella stagione, di poter cercare di mantenere un certo numero di posti a sedere nel rispetto delle norme sul distanziamento e di poter beneficiare dello sgravio di costi legati all’occupazione del suolo pubblico. Lo scrivente chiede pertanto alle SS. LL. in indirizzo di valutare la fattibilità della proposta”.

Il consigliere della Terza Municipalità
Avv. Alessandro Cacciotto