fbpx

Coronavirus a Messina, Articolo 1 contro De Luca: “c’è bisogno di serietà e collaborazione, basta sceneggiate”

Coronavirus, Siracusano (Articolo 1): “ci domandiamo cosa c’entrino il turpiloquio e la strumentalizzazione dei minori, come è d’uso fare il Sindaco di Messina, Cateno De Luca, nella gestione di una crisi epidemica come quella che stiamo vivendo”

“Ci domandiamo cosa c’entrino il turpiloquio e la strumentalizzazione dei minori, come è d’uso fare il Sindaco di Messina, Cateno De Luca, nella gestione di una crisi epidemica come quella che stiamo vivendo. Crediamo sia fondamentale recuperare equilibrio e rigore istituzionale a partire dalla gestione della comunicazione con la cittadinanza“, è quanto scrive in una nota il Segretario Provinciale di Articolo Uno, Domenico Siracusano. “Di fronte ad una situazione che si prolungherà, con tutte le conseguenze che abbiamo già segnalato dal punto di vista sociale ed economico –prosegue– è fondamentale che chi ha responsabilità di governo le eserciti con decoro, evitando isterie, nel rispetto delle persone e delle istituzioni. Invece de elevare oltremodo i toni sino a livelli di inusitata volgarità, ingenerando reazioni più che condivisibili, si pensi a impegnare rapidamente il finanziamento del Governo Nazionale che è già nelle casse del Comune, velocizzando procedure e evitando che nessuno rimanga indietro. Invece di realizzare operazioni propagandistiche, coinvolgendo i più indifesi, si occupi della crisi di aziende, autonomi, commercianti e artigiani di fronte ad un collasso occupazione galoppante. Chiediamo al Prefetto e tutte le autorità competenti – con le quali è nostra intenzione interloquire – di intervenire e a tutti i rappresentati istituzionali di ristabilire una dialettica civile che pretenda sobrietà nei comportamenti, riservandoci ulteriori passaggi per contribuire a ristabilire la normalità democratica. C’è bisogno di serietà e collaborazione, basta sceneggiate”, conclude.