fbpx

**Coronavirus: Meloni, ‘persone non sono codici, impresa non può morire per decreto’**

Roma, 28 apr. (Adnkronos) – “Lo Stato” deve “stabilire le regole che consentono le riaperture, si assuma le sue responsabilità, il governo dica questi sono i protocolli per impedire il contagio: chi si adegua riapre, non riaprono alcuni sì alcuni no sulla base di codici, perchè la gente, le persone, le storie, le attività non sono codici, sono storie, sono persone, sono vite”. Lo afferma Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, durante una manifestazione di fronte palazzo Chigi con i parlamentari e i consiglieri regionali del Lazio del partito.
“Non siamo d’accordo -dice- su come si sta gestendo la fase due, la cosiddetta ripartenza che ripartenza non è; non siamo d’accordo sul fatto che si debba riaprire per settori: ma chi stabilisce che devi avere un futuro sulla base del codice che accompagna la tua attività? Chi stabilisce che interi settori debbano morire per decreto, che debbano rischiare di non riaprire più?”