fbpx
ALLARME TSUNAMI
MAREMOTO NEL MEDITERRANEO DOPO TERREMOTO 7.0 NELL'EGEO
"ALLARME ROSSO" DELL'INGV. LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Coronavirus: Magoni (Lombardia) a Franceschini, ‘per turismo misure shock’

Milano, 15 apr. (Adnkronos) – L’assessore regionale al Turismo della Lombardia, Lara Magoni, ha scritto una lettera indirizzata al ministro Dario Franceschini e al Sottosegretario Lorenza Bonaccorsi per chiedere interventi “urgenti” sul turismo per la Lombardia. “Sono – dice -richiesti a gran voce anche dagli operatori del settore: in Lombardia ci sono oltre 56mila pubblici esercizi, quasi 3mila alberghi, più di 2mila agenzie di viaggio e oltre e oltre 7mila strutture ricettive non alberghiere, alle quali si aggiungono le numerose soluzioni abitative per soggiorni turistici brevi. E sono migliaia gli addetti ai lavori che con il loro impegno hanno contribuito a rendere la nostra regione sempre più attrattiva”.
Le soluzioni per Lara Magoni ci sono: “Servono interventi shock come la previsione di liquidità immediata e la creazione di una vera e propria task force nazionale ed europea dedicata al turismo. Vanno pianificati investimenti nella formazione digitale, nell’infrastrutturazione e nella programmazione promozionale sul mercato interno ed estero, anche attraverso misure di detraibilità fiscale a beneficio dei viaggiatori”.
Secondo Magoni, “è necessario che il Governo nel decreto di aprile inserisca un provvedimento ‘ad hoc’ per sostenere un settore strategico per l’economia nazionale. Una volta garantita la sicurezza sul piano sanitario, penseremo a ripartire puntando sulle nostre eccellenze, come i laghi e le montagne: sono luoghi di bellezza e di salute, in grado di assicurare facilmente il rispetto delle distanze prudenziali e perfetti per il recupero post-Covid”.