fbpx

Coronavirus: Fratoianni, ‘servono misure straordinarie per artisti’

Roma, 26 apr. (Adnkronos) – “Era un rischio, ora è quasi certezza. Dopo oltre un mese di misure sacrosante di lockdown migliaia di artisti, lavoratori della cultura e dello spettacolo sono in attesa di comprendere cosa ne sarà della loro attività e del loro lavoro. è evidente a tutti che la giusta indennità corrisposta per affrontare l’emergenza, non è sufficiente poiché la Fase 2 non prevederà immagini nell’immediato la riapertura dei luoghi di spettacolo e di produzione di cultura. è il tempo di ricercare soluzioni serie e innovative per evitare che il nostro Paese disperda un enorme patrimonio di conoscenza”. Lo dice Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana.
“Dietro i colpi di questa crisi rischiamo seriamente di disperdere almeno un paio di generazioni di artisti. Uno spreco che l’Italia non può permettersi. Innanzitutto – prosegue l’esponente di Leu – serve continuità di reddito. Gli artisti ricevano dallo Stato un ‘reddito d’arte” per il lavoro che hanno svolto e che devono continuare a svolgere. Potremmo definirla un’azione di mecenatismo di Stato, ritenendo imprescindibile e insostituibile la funzione sociale della cultura”.