fbpx

Coronavirus: Federmacchine, nel 2020 fatturato settore -27%

Milano, 22 apr. (Adnkronos) – Nel 2020 il settore italiano delle macchine e dei beni strumentali per lo svolgimento di processi manifatturieri dell’industria e dell’artigianato rischia di registrare un crollo del fatturato del 27% rispetto all’anno scorso. E’ la stima di Federmacchine, l’associazione confindustriale del settore, che rappresenta un fatturato di 50 miliardi di euro, di cui 70% di export, e un’occupazione di quasi 200mila addetti e oltre 5.100 aziende sul territorio nazionale.
Ma non tutti i settori del comparto italiano dei beni strumentali sono stati toccati dalla crisi in modo uguale. L’impatto più pesante al momento è quello rilevato dai costruttori di macchine utensili, robot e automazione, che prevedono di chiudere l’anno con un calo del fatturato del 36%. Hanno sofferto di meno i costruttori di macchine per il packaging, il confezionamento e l’imballaggio, che stimano un calo del 15% rispetto al fatturato dell’anno precedente.