fbpx

Coronavirus: ecco intervento Conte a Camere, ‘in Ue no compromessi a ribasso’/Adnkronos (13)

(Adnkronos) – “La sfida che ci attende, tuttavia, non può essere affrontata efficacemente ricorrendo soltanto a politiche nazionali, visto che il virus non conosce confini e che sta pervasivamente incidendo sui tessuti socio-economici di molti Paesi. Affinché tutti i Paesi possano superare l’emergenza sanitaria e ricostruire la rispettive società e la propria economia, è necessario che le Nazioni sappiano mettere in campo una risposta coordinata e solidale”.
“L’ ho ribadito nelle opportune sedi istituzionali – ha rivendicato Conte – a livello di G7, G20, l’Unione europea e l’Eurozona non possono permettersi di ripetere gli errori commessi durante la crisi finanziaria del 2008. Allora non si riuscì ad affrontare in modo coordinato, unito e solidale uno shock comune e si decise addirittura un consolidamento fiscale affrettato e ingiustificato che, amplificando le divergenze fra i Paesi, produsse un secondo shock di natura asimmetrica nel 2010-11, portando alla crisi dei debiti sovrani e condannando l’Europa a una recessione più prolungata e a una ripresa più lenta e più debole rispetto alle altre maggiori aree economiche del mondo”.
“è un rischio che adesso non possiamo correre, poiché il fallimento nel produrre una risposta adeguata e coraggiosa porterebbe – inevitabilmente ‘ grave danno allo stesso progetto europeo. L’Eurogruppo dello scorso 9 aprile ha preparato un rapporto per la risposta economica dell’Unione all’emergenza sanitaria ed economica che, oltre a tenere conto dei progressi compiuti, predispone un pacchetto di strumenti a disposizione degli Stati membri composto da quattro elementi principali”, ha rimarcato Conte.