fbpx

**Coronavirus: Dpcm, sospese cerimonie civili e religiose, ok funerali massimo in 15**

Roma, 27 aor. (Adnkronos) – “Sono sospese le cerimonie civili e religiose; sono consentite le cerimonie funebri con l’esclusiva partecipazione di congiunti e, comunque, fino a un massimo di quindici persone, con funzione da svolgersi preferibilmente all’aperto, indossando protezioni delle vie respiratorie e rispettando rigorosamente la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”. Ecco il passaggio del Dpcm annunciato dal premier Giuseppe Conte in conferenza stampa e che ha creato -per il mancato via libera alle messe- la reazione ostile della Cei.
Nel testo viene precisato che “l’apertura dei luoghi di culto è condizionata all’adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro”.