fbpx

Coronavirus: Conte, ‘Cei? Lavoriamo a protocollo per garantire ai fedeli messe in sicurezza

Roma, 27 apr. (Adnkronos) – “Dispiace molto” per le parole espresse dalla Cei, che ha espresso un “rammarico comprensibile. Ci sentiamo spesso con Bassetti” e con altri esponenti, “non c’è un atteggiamento materialista o insensibilità da parte del governo” ma “c’è una grossa rigidità da parte del comitato tecnico scientifico, sul presupposto che la pratica religiosa è uno dei focolai epidemiologici”. Così il premier Giuseppe Conte, al suo arrivo in Prefettura a Milano.
“In ogni caso, come anticipato ieri in conferenza stampa adesso lavoreremo a un protocollo, avevamo bisogno di più tempo per consentire ai fedeli di partecipare alle cerimonie religiose in piena sicurezza. Intanto avremo un’apertura per le cerimonie funebri, poi speriamo di avviare un percorso con questo protocollo, che contiamo di definire in uno spirito di piena collaborazione con la Cei, anche nel loro interesse: mi metto nei panni dei parroci” che devono garantire la sicurezza dei fedeli.