Coronavirus in Calabria: stroncato da ictus dopo aver vinto la battaglia contro il Covid

Coronavirus, morta a causa di un ictus la prima persona contagiata in Calabria

Vinta la battaglia contro il coronavirus, ma non ce l’ha fatta contro un destino avverso“. Lo scrive su Facebook Angelo Aita, sindaco di Cetraro (Cs), commentando la morte a causa di un ictus della prima persone contagiata in Calabria. “Si è spento ieri, presso l’ospedale “Annunziata” di Cosenza – spiega il Primo cittadino -, il signor Avolio, il primo caso Covid in Calabria. Se pur dializzato, con un quadro clinico complesso, aveva vinto brillantemente la battaglia contro il Covid non accusando mai i sintomi della malattia. Non aveva fatto rientro a casa poiché trattenuto nel reparto di cardiologia di Cosenza per uno scompenso cardiaco, con l’esigenza di impiantare un pacemaker. Purtroppo, oggi un ictus ha spento la sua vita”. A “nome della cittadinanza tutta, ci stringiamo alla sua famiglia esprimendo sentimento di profondo cordoglio“, conclude.