fbpx

Coronavirus: Bersani, ‘nervi a fior di pelle, tieniamoli a bada e ce la faremo’

Roma, 14 apr. (Adnkronos) – “Certo che è la crisi più dura dal dopoguerra. Io sono in una città in cui ci sono 720 morti e il miglioramento va avanti molto lentamente. Con pazienza ne usciremo. Sento qualche demagogo che dice non voglio morire di virus ma nemmeno di fame. In Italia di fame non muore nessuno”. Lo dice Pier Luigi Bersani a Di Martedì a La7.
“I nervi sono a fior di pelle e per questo vanno tenuti a bada. Salvarsi è un esercizio collettivo e cominciamo da lì. Noi dobbiamo far sopravvivere la nostra economia, ripartire e rilanciare. Ce la faremo”.