fbpx

Coronavirus: truffa da 15 milioni di euro per 24 milioni di mascherine, arrestato imprenditore

arresti guardia di finanza

Coronavirus, turbativa in una gara Consip per 24 milioni di mascherine: arrestato imprenditore

C’è il primo arresto (un imprenditore) per truffa su un lotto di mascherine anti Coronavirus. Secondo la Guardia di Finanza c’è stata una turbativa sulla prima gara bandita da Consip per l’acquisto e la fornitura di dispositivi di protezione individuale e di apparecchiature sanitarie per un valore complessivo di 258 milioni. Il lotto su cui si sarebbe accertata la turbativa è relativo alla fornitura di 24 milioni di mascherine chirurgiche per un importo complessivo di 15,8 milioni. L’imprenditore arrestato è Antonello Ieffi, di 41 anni. E’ accusato dalla Procura di Roma dei reati di turbativa d’asta e inadempimento di contratti di pubbliche forniture. Ieffi è stato raggiunto da una ordinanza si custodia cautelare in carcere emessa dal gip della Capitale.