fbpx

Coronavirus: appello parlamentari maggioranza, si rispettino obblighi verso migranti in mare

Roma, 13 apr. (Adnkronos) – ‘Non possiamo assistere impotenti all’ennesima tragedia che si sta per consumare davanti ai nostri occhi. A poche miglia dalle nostre coste in zone Sar di competenza europea diverse imbarcazioni sono alla deriva con centinaia di persone da almeno 4 giorni. Una di queste proprio ieri si è ribaltata, di altre due Alarm Phone la Ong che aveva lanciato l’allarme ha perso i contatti. Una di queste è stata raggiunta dalla nave umanitaria Aita Mari della Ong Basca Smh che si trovava in transito verso Bilbao, ma che non ha personale specializzato per il soccorso non essendo in questo momento operativa.” Lo scrivono in un nuovo appello al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, parlamentari aderenti ai Gruppi parlamentari Pd, Leu, Italia viva, Misto, M5S e +Europa.
‘L’Aita Mari -prosegue il documento- sta chiedendo l’intervento delle autorità maltesi e di quelle italiane responsabili del soccorso per contiguità territoriale, a bordo ci sono diverse donne in cinta e alcuni casi gravi dopo oltre 4 giorni in mare. è inoltre in arrivo una perturbazione che rischia di fare affondare sia questa che le altre imbarcazioni alla deriva. Nessuna emergenza sanitaria nel nostro Paese ci autorizza a dimenticare i nostri obblighi legali e morali nei confronti della vita umana. Se non vogliamo che in quel tratto di mare naufraghi la nostra civiltà giuridica abbiamo il dovere di intervenire. Subito”.