fbpx

Coronavirus a Messina, la proposta di Cipolla e Giannetto: “Collocare distributori automatico di mascherine e gel disinfettante nelle piazze”

coronavirus

Coronavirus, Cipolla e Giannetto: “Appello alle imprese per collocare distributori di mascherine a Messina”

Distributori automatici di mascherine e disinfettante per le mani nelle piazze e nelle vie principali di Messina. La proposta arriva da Ciccio Cipolla e Serena Giannetto, consiglieri comunali del gruppo misto di palazzo Zanca.
Abbiamo preso spunto – spiegano Cipolla e Giannetto – dall’iniziativa intrapresa da alcuni imprenditori e dal sindaco di Marano di Valpolicella, in provincia di Verona. Nella piazza della frazione di Valgatara, accanto a una casa di riposo, è stato installato un distributore automatico di mascherine chirurgiche, al costo di due euro e 50 ciascuna, e di disinfettante per mani”.
Un’idea lodevole, capace di mettere i cittadini in condizione di attrezzarsi per affrontare adeguatamente l’emergenza Coronavirus, quella che ha ispirato i due consiglieri. Consapevoli della necessità di reperire dei finanziatori privati: “Messina è decisamente più grande di Marano di Valpolicella. Pertanto, sarebbe opportuno collocare questi distributori in diversi punti della città. Possibilmente nelle piazze e nelle vie principali. Ma per fare ciò servono risorse delle quali il Comune non dispone. Da qui il nostro appello agli imprenditori locali. Affinché si facciano avanti per realizzare questo progetto che potrebbe avere anche una valenza in termini di immagine, oltreché sanitaria”.
Nel piccolo municipio veneto, infatti, le mascherine e il distributore sono realizzati dalle stesse aziende coinvolte nel progetto. Un prodotto interamente Made in Italy: “Seguendo questo esempio – concludono Cipolla e Giannello – potremmo a nostra volta andare oltre, promuovendo il Made in Sicily o, addirittura, il Made in Messina”.