fbpx

Coronavirus, dal 4 maggio la Fase 2: verso l’ok agli spostamenti ma entro i confini regionali

inkoly

Coronavirus, la ripartenza dal 4 maggio: verso l’ok agli spostamenti lasciando però in vigore i limiti alla mobilità intra-regionale. Ipotesi riapertura negozi dall’11 maggio, la ristorazione dal 18

Il Governo e la task force di Vittorio Colao sono al lavoro per stabilire le regole per ripartire dal 4 Maggio dove l’Italia inizierà una fase di convivenza con il Coronavirus. Sembra sia certo che si permetteranno gli spostamenti anche fuori dal proprio Comune e all’interno delle singole Regioni, lasciando però in vigore i limiti alla mobilità intra-regionale. Da sottolineare che nulla è ancora deciso e che, al momento, si fanno solo delle ipotesi.  Altro aspetto importante sarà la sicurezza sanitaria a livello locale, come condizione essenziale per le riaperture. Secondo quanto si apprende, si starebbe ragionando sulla possibilità di procedere con aperture graduali: i negozi dovrebbero riaprire l’11 maggio, mentre bar e ristornati il 18.