fbpx

Coronavirus, il Ministro Boccia: “Governo diffida la Calabria per l’ordinanza della Santelli, non può riaprire prima”. Ecco cosa succede adesso

boccia francesco

Calabria, il Ministro Boccia al TG1: “l’ordinanza della Santelli mette a rischio salute calabresi”

Mi dispiace, ma tra pochi minuti partirà la diffida per l’ordinanza” della Regione Calabria, “se non dovesse essere ritirata l’ordinanza sarà impugnata“. Lo afferma ai microfoni del Tg1 il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia. “La fuga in avanti della Calabria non aiuta nessuno e mette a rischio la salute dei calabresi“, ha aggiunto.

Lo stesso Boccia ha poi evidenziato che ci sarà una riapertura al momento opportuno. “anche per i bar e ristoranti, poi torneremo ad andarci in sicurezza e con regole nuove“. Al momento in base al calendario del Governo, questa riapertura è prevista soltanto per il 1° Giugno anche per le Regioni, come la Calabria, che di fatto hanno azzerato i contagi già da due settimane.

Calabria, ecco cosa succede adesso

La diffida è il passo che precede l’impugnativa. Si tratta, in estrema sintesi, di una lettera con cui si invita il governatore a rimuovere le parti incoerenti dell’ordinanza rispetto al Dpcm varato dal premier Conte. Se le modifiche non verranno apportate, il governo potrà a quel punto decidere di ricorrere al Tar o alla Consulta e impugnarla. Un procedimento che prevede tempi lunghi (almeno due settimane), rispetto a un’ordinanza che è già in vigore dalla mezzanotte di oggi, Giovedì 30 Aprile appunto, ovviamente nei Comuni che l’hanno accolta senza opporsi. Tra questi, i principali sono Cosenza, Tropea, Villa San Giovanni e Locri.

Le indicazioni della scienza. La libertà contro il fascismo. Il coraggio delle scelte. Brava Jole Santelli, tra pochi giorni tutti seguiranno il modello-Calabria

“Le donne di sera devono lavare piatti non fare ordinanze”: i beceri insulti sessisti a Jole Santelli, un po’ barbari un po’ psicotici

Calabria, ecco cosa prevede l’ordinanza di Jole Santelli per bar e ristoranti che hanno tavoli all’aperto: 11 punti obbligatori

Coronavirus, l’ordinanza di Santelli da’ l’OK anche alla pesca: “tasso di contagio in Calabria è a 0,6, con tutte le cautele ma possiamo ripartire”