Ternana, Bandecchi a gamba tesa: “nel calcio manca onestà sportiva. La Reggina è prima, giusto che vada in B”

reggina ternana bandecchi Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Il presidente della Ternana Bandecchi non usa mezzi termini: “il campionato va interrotto. E’ giusto fermarci ed assegnare i titoli, le promozioni e le retrocessioni”

Splendido gesto di solidarietà da parte del presidente Stefano Bandecchi. Il patron della Ternana ha annunciato in un video su Instagram di aver acquistato 5mila mascherine da donare in egual misura all’ospedale, alla Croce Rossa, al 118 e alla questura di Terni. Sempre nella stessa clip Bandecchi ha rivelato di non aver firmato, in rappresentanza della società rossoverde, un documento di intenti che coinvolge l’intero panorama di terza serie.  “Manca l’onesta sportiva – ha affermato nella registrazione – . Voglio che questo campionato venga interrotto dove siamo arrivati, è giusto fermarci ed assegnare i titoli, le promozioni e le retrocessioni”. Fa un paragone con la Coppa del Mondo di sci, assegnata nonostante mancassero cinque gare: “perchè non possiamo farlo anche noi? La Reggina e le altre squadre che sono prime negli altri gironi, è giusto che vadano in Serie B e chi è ultimo è giusto retroceda”. Infine sul discorso playoff: “Se a giugno ci sarà tempo di farli, li giocheremo, tutti interi così come sono. Altrimenti il quarto non sale. Oppure, dico una cosa per i ternani? Perchè non facciamo che chi vince la finale di Coppa Italia è promosso? Lo so che sono di parte… era per farci una risata”.

Reggina, Taibi: “Auteri non mi piace come allenatore, né come persona. Bandecchi? Persona intelligente”. E sulla promozione in Serie B…