Serie C, l’assurda ipotesi di Auteri: “classifica azzerata e inizio di un mini torneo con playoff”

auteri toscano stretta di mano

La Reggina si troverebbe a disputare un nuovo torneo, in cui partirebbe alla pari con le altre rivali: “al momento non c’è alcuna legittimità”

“Non ci sono le condizioni per terminare il campionato che sotto tanti punti di vista era ancora da giocare. Adesso, qualcuno dovrà pensare a cosa fare e prendere decisioni eque”. E’ questo il pensiero di Gaetano Auteri, allenatore del Catanzaro intervistato da La Nuova Calabria. C’è ancora grande incertezza sulla ripresa del campionato, la speranza della Figc però è di tornare in campo nelle prime settimane di maggio. Il tecnico esprime il suo parare: “quando si riprenderà si potrebbe fare un mini-torneo in cui si azzera la classifica. Si potrebbe pensare anche a dei play off e dei play out, partendo dai privilegi che le squadre hanno. Si potrebbero compilare delle medie adeguate, logiche, rispettando la classifica precedente e ripartire con un nuovo calendario di andata e ritorno. Per il Catanzaro, ad esempio, ci potrebbe essere un mini-torneo dal quarto al settimo posto. E chi vince, a quel punto sarebbe legittimo. Al momento, infatti, non c’è alcuna legittimità”. Un’ipotesi del tutto assurda vedendola dal punto di vista della Reggina: la squadra amaranto dopo 30 giornate è in testa al Girone C con ben 9 punti di distacco dalla seconda posizione, occupata Bari, è quindi ad un passo dalla promozione in Serie B. E’ piuttosto illegittimo soltanto pensare ad una soluzione del genere…