Reggina, De Rose: “mi ispiro a Gattuso, Toscano è gentile solo fuori dal campo. Bari? Siamo stati penalizzati dall’arbitraggio”

Reggina-Paganese de rose Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

In diretta sui canali ufficiali amaranto capitan Francesco De Rose ha risposto alle domande dei tifosi della Reggina

Nel corso della nuova rubrica AskMe, ideata dalla Reggina per tenere compagnia ai tifosi in questi giorni di quarantena forzata, è intervenuto Francesco De Rose. “Il nostro obiettivo è raggiungere la promozione, anche se si dovesse giocare a luglio o agosto”, ha commentato il capitano amaranto. Sicuramente per il ritorno in campo c’è ancora molto da attendere, così il pensiero va ai momenti positivi vissuti quest’anno. E ce ne sono tanti: “Il momento più bello è stato vincere contro la Ternana, davanti ai nostri tifosi in uno scontro diretto. Ma anche il rigore siglato da Denis nei minuti finali contro la Viterbese, è stato emozionante”.

Alla domanda letta dal responsabile della comunicazione, Giuseppe Praticò, su quale fosse il calciatore a cui si ispira, il mediano calabrese ha risposto: “mi ispiro a Gennaro Gattuso. Poi seguo molto la Serie A e cerco di trarre dai campioni gli aspetti migliori”. Una battuta anche sul tecnico Toscano: “in campo è difficile avere un rapporto con lui, fuori dagli spogliatoi invece è molto gentile”. Infine De Rose è tornato sulla gara contro il Bari: “per il valore in sé del match, è stata la partita più difficile giocata in stagione. C’è da dire che siamo stati penalizzati dall’arbitraggio, ci tenevamo molto a vincere”.

Reggina, Taibi: “Auteri non mi piace come allenatore, né come persona. Bandecchi? Persona intelligente”. E sulla promozione in Serie B…


Segui StrettoWeb su Instagram

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE