Categoria: News Adn

“Italia, siamo con te”, il messaggio della Ong che combatte la fame in Bangladesh

Chi parla è Mahadi Muhammad. Ci ha inviato un video perché ci teneva a ‘restituire” agli italiani la gratitudine per l’aiuto dato, in questi anni, alla popolazione Rohingya con un messaggio di vicinanza. Mahadi lavora, come direttore, nel campo di Cox’s Bazar in Bangladesh, il più grande campo profughi al mondo. Qui tre anni or sono Azione contro la Fame è intervenuta per rispondere, concretamente, alla crisi dei rifugiati Rohingya. I nostri team hanno pianificato interventi di prevenzione e trattamenti della malnutrizione acuta. Sono stati, inoltre, artefici di attività a sostegno delle persone vulnerabili, attraverso azioni mirate promosse nei settori dell’alimentazione e della salute, dell’acqua e dell’igiene. Allo stesso tempo, Azione contro la Fame, grazie all’opera di 1.248 operatori e 1.555 volontari, ha continuato alla realizzazione di programmi utili per rafforzare la resilienza delle comunità e per sostenere il governo locale nella lotta contro la malnutrizione acuta. I più piccoli, come sempre, restano i soggetti vulnerabili più monitorati dai nostri operatori: 70.274 bambini sotto i cinque anni sono controllati, ogni mese, per scongiurare casi di malnutrizione. 26.881 bambini malnutriti, inoltre, hanno avuto accesso a trattamenti nutrizionali. Da quando abbiamo iniziato a operare al Cox’s Bazar, i nostri operatori hanno distribuito quasi 90mila kit di igiene, installato 4.388 servizi igienici e messo a regime 289 punti di accesso all’acqua. Grazie al supporto degli italiani, è stato possibile fornire aiuto ai bambini malnutriti e che presentano complicazioni mediche.
LINK AL VIDEO:

PER MAGGIORI INFO: