fbpx

Emergenza coronavirus, vietato spostarsi da un Comune all’altro. Biancuzzo: “Residenti della zona nord di Messina penalizzati, impossibile raggiungere Villafranca”

casello villafranca

Sos del consigliere della VI Circoscrizione Biancuzzo: “I cittadini della zona nord di Messina devono essere autorizzati a raggiungere Villafranca”

Riceviamo e riportiamo la nota del consigliere dalla VI Cirscoscrizione Mario Biancuzzo in merito al D.P.C.M del 22 Marzo, che vieta lo spostamento da un comune all’altro. Biancuzzo chiede di voler autorizzare i cittadini residenti a nord  di Messina di poter accedere al territorio nel Comune di Villafranca, per espletare urgenti operazioni indispensabili con tutti gli accorgimenti previsti.

“Si fa seguito al decreto, a firma del Presidente del Consiglio dei Ministri, in oggetto per evidenziare che i residenti della estrema riviera nord del Comune di Messina si trovano a vivere, oltre alle criticità dell’emergenza in corso, anche un ulteriore limitazione che scaturisce dal fatto che osservare i dispositivi di legge di fatto penalizza ed arreca pericoloso nocumento a questi cittadini che si trovano impediti dal recarsi nel vicinissimo, confinante, Comune di Villafranca Tirrena. L’attuale decreto impone di dover raggiungere il centro della città di Messina e quindi i residenti debbono transitare da quel famoso casello stradale che non solo impone in modo illegittimo il pagamento del pedaggio per raggiungere il centro della città di Messina. A ciò si aggiunge  la pericolosità di dover permanere più tempo fuori casa percorrendo uno spazio maggiore per raggiungere gli uffici postali filiali di banche, assicurazioni ed altri uffici di cui non si è effettivamente clienti perché di fatto molti cittadini residenti in questo territorio sono fruitori dei servizi pubblici e privati del Comune di Villafranca Tirrena“.