Coronavirus ed emergenza clochard a Messina, la proposta: “Requisire alberghi e B&B”

Il consigliere della Terza Circoscrizione Cacciotto chiede individuare un immobile, un’area in città per destinarla ai senzatetto di Messina: “Si potrebbe valutare anche di requisire alberghi e bed and breakfast”

La pandemia Covid-19 è purtroppo un gravissimo problema che si sta cercando di combattere in tutti i modi, soprattutto rimanendo a casa. Importante la continua campagna di informazione legata all’igiene che mai come in questi casi deve essere elevatissima“- a dirlo è il consigliere della Terza Circoscrizione Alessandro Cacciotto, che ricorda come purtroppo a Messina, tra le categorie deboli e a rischio, ci sono tanti senzatetto: “non possono contare su servizi igienici, su docce e posti letto nonostante il lavoro encomiabile dell’amministrazione comunale. Il vicino Comune di Catania proprio in queste ore ha realizzato, per la gravissima situazione legata al Coronavirus, nel plesso Le Ciminiere, un area destinata ai senzatetto, senza fissa dimora, persone a cui saranno garantiti bagni, docce, prodotti igienizzanti, indumenti per fronteggiare il contagio COVID – 19. E’ stato previsto anche un incremento dei posti letto”- aggiunge il consigliere.
Cacciotto chiede all’Amministrazione comunale di incrementare i posti letto a disposizione, individuando un immobile, un’area in città, per destinarla ai senzatetto.”Si potrebbe valutare in questo momento anche la possibilità di requisire alberghi, B&B, pensioni presenti in città”- suggerisce il consigliere.


Segui StrettoWeb su Instagram

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE