fbpx

Coronavirus: Sala, ‘ritorno a lavoro per età, tutela anziani, serve flessibilità’

Milano, 30 mar. (Adnkronos) – “Sarà molto importante capire come ci muoveremo, come staremo assieme negli spazi pubblici e come daremo un contributo alla ripartenza di Milano in funzione delle nostre capacità. Ad esempio bisognerà tornare a lavoro in funzione dell’età che si ha e dunque proteggere coloro che sono più a rischio, tenendoli a casa, e puntare per il rilancio su coloro che possono dare più garanzie. Servirà molta flessibilità. Dovremo applicare la nostra esperienza con modalità differenti”. Il sindaco di Milano Giuseppe Sala sulle pagine de La Stampa pensa al dopo emergenza coronavirus.
Difendere gli anziani e mantenere le distanze sociali “saranno due regole-base che dovremmo rispettare nei prossimi mesi. Poi ci sarà il comportamento dei singoli, credo che per un certo periodo continueremo ad indossare mascherine – affrontando la necessità di averne nelle quantità necessarie – e poi vi sarà il bisogno di una app che, con limiti temporanei della privacy, sia capace di aiutarci nella vita di tutti i giorni, potendo segnalare i movimenti di una persona che si è ammalata in modo che gli altri capiscano se sono stati a contatto”, spiega il primo cittadino.
Difficile pensare a un ritorno completo alla normalità, tipo il ritorno sui banchi per gli studenti. “Al momento non mi pare che ci sia alcuna previsione realistica”, su un rientro a scuola. “E’ chiaro che è un anno scolastico totalmente deviato. Sarebbe bello coniugare lo sforzo di famiglie e insegnanti per far studiare i ragazzi da casa con un atteggiamento comprensivo sui voti da parte degli insegnanti”, conclude Sala.