fbpx

Coronavirus a Reggio Calabria, un tecnico di radiologia: “non mi arrendo e non ci arrendiamo, il COVID-19 non può sconfiggerci”

Ospedali riuniti

Coronavirus, la testimonianza di un tecnico di radiologia degli Ospedali Riuniti

Un tecnico di radiologia degli ospedali Riuniti di Reggio Calabria ci ha inviato una testimonianza in questo momento di emergenza a causa del Coronavirus. Ecco il testo: “Buongiorno sono un tecnico di radiologia dell’UOC di Radiologia del GOM di Reggio Calabria impegnato al lavoro oramai 24 ore su 24, sempre reperibile o di guardia, come tutti i miei colleghi non abbiamo più vita familiare, ma solo pochi momenti di riposo. Dobbiamo garantire esami diagnostici radiografici, TAC e rx del torace ai pazienti affetti o con sospetto di COVID-19!In effetti pochi sanno qual è il lavoro instancabile di questi professionisti, che devono controllare/valutare dal punto di vista radiologico/diagnostico la presenza di infezione da Coronavirus, confutare sospetti o validare guarigioni.

“Non mi dispiace essere continuamente a disposizione, questa Emergenza va superata e il COVID-19 non può sconfiggerci. Per questo non mi arrendo, non si arrendono i miei colleghi e non si arrenderanno mai tutti gli operatori della sanità come dico sempre io del Profondo Sud”! Non siamo “TSRM eroi” ma neanche operatori mediocri ai quali non vengono riconosciuti i meriti professionali! Noi non possiamo ma voi rimanete a casa che andrà tutto bene!”.