Coronavirus a Reggio Calabria, una nave con 1000 posti letto nel Porto di Gioia Tauro per un’eventuale emergenza: “apprezziamo il gesto di Aponte”

nave Msc

Coronavirus a Reggio Calabria, i sindacati: “vogliamo esprimere pubblico apprezzamento per l’adesione del proprietario di MSC, alla proposta del sindaco di Gioia Tauro di mettere a disposizione una nave da crociera nel porto da adibire ad ospedale per l’emergenza Covid19”

“Vogliamo esprimere pubblico apprezzamento per l’adesione del proprietario di MSC, Gianluigi Aponte, alla proposta del sindaco di Gioia Tauro, Aldo Alessio, di mettere a disposizione una nave da crociera nel porto di Gioia da adibire ad ospedale per l’emergenza Covid19”. E’ quanto scrivono in una nota le segreterie regionali e territoriali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Ugl mare. “Grazie alla disponibilità di Aponte –prosegue la nota- come è stato fatto a Genova, anche la Calabria potrà utilizzare una nave da crociera con circa 1000 posti letto per affrontare eventuali emergenze. Ci aspettiamo che il Presidente della Regione Santelli esprima presto il proprio assenso. Come è nel nostro costume e nella storia del movimento operaio italiano durante le emergenze deve sempre emergere la capacità unitaria nell’affrontare i problemi e le avversità, mantenendo sempre il proprio ruolo e la propria funzione, e sottolineando al contempo gli aspetti positivi e nobili come questa decisione del dottore Aponte. Da parte nostra continueremo a svolgere il nostro ruolo nell’interesse generale e dei lavoratori che rappresentiamo”, conclude la nota.


Segui StrettoWeb su Instagram

Valuta questo articolo

Rating: 4.7/5. From 3 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE