Coronavirus, ottime notizie a Reggio Calabria: l’Asp ottiene l’autorizzazione per effettuare i tamponi in un secondo laboratorio

Photo by Emanuele Cremaschi/Getty Images

Il Laboratorio del Polo Sanitario Nord ottiene l’autorizzazione dal Ministero della Salute per procedere con i test Covid-19

La Commissione Straordinaria dell’Asp di Reggio Calabria ha diffuso il seguente comunicato stampa per comunicare che è attiva la seconda area in città dove poter effettuare il test del tampone per il Coronavirus. Ecco la nota:

“Si rende noto che l’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria, ha nei giorni scorsi, in considerazione della grave emergenza epidemiologica, richiesto al Dipartimento Tutela della Salute l’autorizzazione ad effettuare il test Covid-19 presso il Settore di Biologia Molecolare del Laboratorio di Analisi distrettuale della Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria.

Il Laboratorio del Polo Sanitario Nord – ove è presente dal 1996 il Settore di Biologia Molecolare – effettua fin, dall’inizio della propria attività, la ricerca del HCV qualitativo e del HBV DNA per poi implementare negli anni successivi la ricerca della carica virale e, dal 2002, effettua la ricerca sul papilloma virus e di alcuni agenti responsabili delle malattie sessualmente trasmissibili. Inoltre, il Settore di Biologia Molecolare ha in dotazione la strumentazione e, soprattutto, personale altamente qualificato e fortemente motivato.

Tempestivamente si è espresso il Direttore del Dipartimento Tutela della Salute della Regione Calabria, cui va un particolare e sentito ringraziamento.

Dopo una laboriosa attività curata dalla struttura in questione in perfetta sinergia con la Commissione Straordinaria e il Dipartimento di Prevenzione, il Laboratorio è stato accreditato dal Ministero della Salute.

Già da oggi, quindi, l’ASP sta procedendo ad effettuare i test Covid-19 con il proprio personale specializzato.

Si vuole esprimere un ringraziamento a quanti hanno reso possibile la buona riuscita dell’operazione e un incoraggiamento al proprio personale per l’impegno che tale compito comporterà”.