fbpx

Coronavirus: Pd Lombardia, usare ospedali dismessi, da Legnano a Vimercate

Milano, 14 mar. (Adnkronos) – Riattivare e utilizzare gli ospedali dismessi in Lombardia per superare l’mergenza da Covid-19. E’ la proposta del consigliere regionale del Pd, Carmela Rozza, ex assessore di Milano, che fa l’esempio, tra gli altri, del nosocomio di Legnano.
“Occorre – dice – che la Regione adotti una programmazione di maggior respiro per fronteggiare l’aumento dei casi di pazienti che necessitano il ricovero. Ci permettiamo, quindi, di insistere sulla utilità di riattivare alcuni degli ospedali dismessi della Lombardia, nella chiara valutazione delle opportunità che queste strutture hanno di essere riattivate, per approntare in tempi rapidi dei reparti per la cura dei malati di Covid-19. Facciamo i casi di Legnano, di Giussano e di Vimercate”.
A Bergamo, aggiunge, “c’è il vecchio Papa Giovanni XXIII, per il quale occorre avanzare la richiesta urgente alla gdf, a Pavia si potrebbe utilizzare il Dea dismesso del San Matteo per i pazienti Covid-19. Queste strutture potrebbero essere recuperate relativamente in poco tempo e messe a disposizione del sistema sanitario per affrontare l’aumento dei ricoveri e il sovraffollamento dei reparti di terapia intensiva e sub intensiva”.